Final Cut – L’amore non resiste, di Vins Gallico, Fandango Libri, 2015

Final Cut – L’amore  non  resiste

Cosa resta quando finisce un amore? Spazzolini nei bicchieri del bagno, libri sul comodino, bacheche di sughero piene di foto in cui i sorrisi hanno perso qualsiasi significato. Sono queste le macerie da sgomberare al termine di una relazione, oggetti diventati inutili che occupano abusivamente lo spazio di cui le persone che si lasciano hanno bisogno per ricominciare. Se ci fosse qualcuno disposto ad eliminare questi impedimenti molte storie eviterebbero di trascinarsi fino allo sfinimento. Ecco cosa fa la Final Cut, una start up che con discrezione e professionalità aiuta le persone a gestire questo delicato passaggio. Final Cut, uscito a fine marzo per la Fandango Libri è tra i primi 26 selezionati per il Premio Strega. Vins Gallico in queste pagine indaga uno degli argomenti da sempre più incomprensibili nella vita degli esseri umani: la fine di un amore. E lo fa arrivando al nucleo profondo della questione: “Il concetto è semplice: cicala o  formica. Le persone non sanno scegliere chi essere. Vogliono provare l’ebbrezza della libertà senza pagare le conseguenze della solitudine.“ Una scrittura libera, senza ammiccamenti e furberie, capace di restituire la varietà e le differenze che le situazioni sentimentali mettono in luce. Un libro in cui ritrovarsi, mai tutti d’un pezzo, ma spezzettati nei particolari delle storie che s’ intrecciano, in un gioco di riflessi che vi farà riflettere e sorridere.

 

Vins Gallico

Vins Gallico (Melito Porto Salvo -RC- 1976) ha pubblicato “Portami Rispetto” (Rizzoli 2010) e ha lavorato come consulente e traduttore editoriale. Dopo essere vissuto per sette anni in Germania, si è trasferito a Roma, dove  dirige  la  libreria  Fandango Incontro. Fa  parte  del  consiglio direttivo dei Piccoli  Maestri.

Annunci